Investigatori privati: quando assumerli

investigazioni private

Le investigazioni private possono riguardare diverse situazioni e soddisfare le necessità più disparate, ma il consiglio in generale è di rivolgersi non ad un singolo investigatore privato, bensì ad un’agenzia investigativa, che possa utilizzare più di un professionista e un numero di risorse maggiormente esteso.

La gran parte del lavoro degli investigatori privati viene dai casi di presunta infedeltà coniugale, dal momento che moltissime persone dubitano del proprio partner, a volte solo per l’eccessiva gelosia, altre per ragioni fondate. Non è possibile fornire una stima precisa delle richieste di consulenza in tale settore, perché le agenzie sono vincolate dal segreto professionale. Spesso i privati che temono di essere traditi vogliono farsi giustizia da soli e iniziano ad indagare e pedinare il compagno. Tale pratica è assolutamente sconsigliabile, per l’inesperienza del soggetto, il suo coinvolgimento emotivo e la sua probabile inesperienza legale in materia. La legge sulla privacy è estremamente rigida e coloro che non la rispettano rischiano di passare rapidamente dalla ragione al torto.

Un detective privato non solo può indagare e smascherare l’infedeltà di un partner, è pure un valido supporto nelle pratiche di divorzio: sa dare pareri e giudizi in merito alla determinazione degli assegni di mantenimento, in base all’entità del danno subito e alle condizioni del beneficiario, è in grado di risolvere casi di stalking o pedofilia e può aiutare ad avviare cause contro coniugi che minano l’equilibrio della famiglia, dal momento che la serenità familiare è un diritto legale e chi non lo rispetta è perseguibile penalmente.

investigazioni privateLe investigazioni private hanno a volte lo scopo di controllare i membri più giovani della famiglia. Ai primi segnali di comportamenti devianti e di atteggiamenti insoliti, si può richiedere l’intervento di uno specialista per episodi spiacevoli e indecorosi, indagini su detenzione e consumo di droghe, avvicinamento a compagnie non raccomandabili. Questo tipo di lavoro è sempre spiacevole, soprattutto per i genitori, ma è necessario ad assicurarsi che i ragazzi possano essere salvati o recuperati in tempo. Da ultimo gli investigatori privati possono intervenire in materia di figli e giovani nei casi di affidamento dei minori, quando le parti in causa non sono in accordo e c’è bisogno di produrre prove per stabilire il verdetto migliore.

Un detective privato potrebbe lavorare anche per delle aziende. A volte si richiede di raccogliere giudizi e pareri per controllare la reputazione di un prodotto o di un marchio, entrando in questioni vicine al marketing, oppure possono essere necessari accertamenti sulla condotta dei dipendenti di un’azienda, per raccogliere prove in vista di un possibile licenziamento. Pure i soci delle aziende possono essere oggetto di indagini, qualora si sospetti che forniscano informazioni riservate a terzi.

Infine, un investigatore privato è capace di avviare operazioni di recupero crediti, individuando debitori che si sono resi irreperibili. Tra gli altri servizi offerti alle aziende, le investigazioni private possono smascherare attività di spionaggio di imprese concorrenti, visto il frequente ricorso a metodi sleali per entrare in possesso di informazioni private. In alcuni casi tali pratiche costituiscono dei reati veri e propri, come nel caso delle intercettazioni ambientali.

Perché assumere un investigatore privato

Quando si inizia a sospettare di tradimento da parte di un partner o di un dipendente e quando si teme di essere vittima di intercettazioni o spionaggio industriale la cosa migliore da fare è rivolgersi ad un professionista nel campo delle investigazioni private, per avvalersi dell’aiuto di una persona obiettiva ed esperta, in grado di valutare il problema ed evitare l’insorgere di paranoie e preoccupazioni eccessive.

Con lo sviluppo esponenziale della tecnologia sono aumentati i modi per tenersi in contatto con presunti amanti, ma sono cresciuti allo stesso tempo i sistemi per tenere d’occhio gli infedeli. Come si accennava in precedenza, tuttavia, la privacy prevede notevoli limitazioni ed esistono restrizioni precise: non tutti possono essere pedinati nè è consentito controllare le persone come si preferisce. Nel momento in cui si assumono gli investigatori privati si ha la certezza di avere a propria disposizione un esperto che conosce tutte le norme e le procedure consentite e sa come muoversi.

La produzione di prove tangibili è un aspetto fondamentale del lavoro di un detective privato, in quanto spesso tali prove vanno utilizzate in tribunale e, per questo, sono oggetto di severi ed attenti controlli. In particolare quando si tratta di situazioni di infedeltà coniugale, i giudici sono abituati purtroppo ad archiviare i casi come conseguenza delle tendenze culturali contemporanee. Per avere la giustizia che si merita e il risarcimento più opportuno serve portare prove inoppugnabili, ecco allora che il lavoro degli investigatori privati va svolto con la massima cura, per garantire al cliente una degna riparazione al torto subito.

Se ci si rivolge alle agenzie investigative si avranno a disposizione più professionisti, in base alla complessità del caso. Un tempo le indagini si svolgevano interrogando i conoscenti del sospettato, gli amici e le persone che entravano a contatto con lui nella routine quotidiana, mentre i pedinamenti avvenivano a distanza, con lunghi appostamenti e utilizzando macchine diverse, per evitare di essere scoperti.

Oggi anche dettagli irrilevanti come l’ultimo accesso su WhatsApp possono fornire indizi importanti agli esperti, che sanno usare alla perfezione le risorse offerte dal mondo del Web. Non bisogna dimenticare inoltre i dispositivi GPS, capaci di segnalare a distanza gli spostamenti dei sospettati mentre si sta comodamente seduti ad una scrivania, portando avanti altre pratiche.

Un’agenzia investigativa molto quotata è la P&P Investigazioni SRL a Milano, specializzata in indagini private o aziendali, civili o penali e abilitata allo svolgimento della propria attività su tutto il territorio nazionale.

La P&P Investigazioni si occupa un po’ di tutti i casi e citati in precedenza, mettendo a disposizione un investigatore privato professionista: tutela del Diritto di Famiglia con investigazioni pre-matrimoniali e matrimoniali; determinazioni di assegni di mantenimento; affidamento dei minori; osservazione e controllo dei figli; casi di stalking o pedofilia; dimostrazione della violazione di tutti i diritti familiari; operazioni e strategie di recupero del credito e redazione di dossier sulla valutazione economica dei clienti; indagini reputazionali e valutazione dell’affidabilità di possibili partner aziendali; controlli mirati su alcuni dipendenti delle aziende, per verificarne la condotta e la buona fede.

A scuola di Kung fu (Panda) a Gardaland

kung fu panda academy

Di cosa si tratta?

Kung Fu Panda Academy è un’area tematica di 5000 metri quadrati inaugurata a Gardaland il 14 maggio 2016. Essa è progettata in modo da ricostruire il villaggio di Po, il panda protagonista della storia. I visitatori potranno sottoporsi a un vero e proprio allenamento di kung fu grazie all’ausilio di un maestro specializzato e attori che interpreteranno Po e Tigre. Punta di diamante dell’area sono le montagne russe Kung Fu Panda Master pensate per il divertimento di tutta la famiglia. I veicoli sono progettati per girare su loro stessi, muoversi in ogni direzione e affrontare tratti con curve a 180 gradi e discese e salite lungo un percorso dolce e sinuoso. I veicoli sono decorati in modo da rappresentare i Cinque Cicloni, ovvero Po e i suoi amici guerrieri: Tigre, Mantide, Vipera e Gru.
Al termine dell’allenamento e durante il percorso di Kung Fu Panda Master saranno scattate delle foto in compagnia dei maestri Po e Tigre, come ricordo dell’avventura sulle montagne russe. Continue reading “A scuola di Kung fu (Panda) a Gardaland”

La programmazione tv di oggi

Programmazione tv oggi

Le reti del servizio pubblico

L’offerta della prima serata di oggi, è quanto mai variegata e completa.

Su Raiuno alle ore 21:25 sarà trasmesso “Di padre in figlia”, ovvero la storia della famiglia Franza, ambientata dalla fine degli anni 50 agli inizi degli anni 80. La storia di una famiglia veneta, che vede come protagoniste assolute le donne, donne forti che lottano per guadagnarsi il primo posto nel mondo ed ottenere i propri diritti civili.

Raidue propone un reality dal titolo accattivante, “50 modi per far fuori papà”, Roby e Francesco Facchinetti in viaggio nella fredda Lapponia.

Su Raitre “Carta Bianca”, con Bianca Belinguer alla guida di un programma di approfondimento che parla dei temi caldi per il nostro paese, ogni sera un politico o una persona di spicco, affronta dibattiti interessanti offrendo grandiosi spunti di riflessione.

La programmazione tv oggi di Rai4 propone “Segnali dal futuro” un film di fantascienza. John, astrofisico, si ritrova in possesso di un codice segreto che predice le coordinate delle grandi catastrofi: deve riuscire a decifrarlo velocemente se vuole impedire la morte di altri innocenti.

La programmazione tv di oggi sulle reti Mediaset

La prima serata di Rete 4 porta sul piccolo schermo il film campione di incassi “Troy” con Brad Pitt e Orlando Bloom, che racconta della caduta della città di Troia.
Canale5 propone “Loro chi” un film con protagonista Edoardo Reo, che interpreta un giovane impiegato alla ricerca della promozione lavorativa, che si trova a sprofondare nella disperazione più assoluta in seguito all’incontro con abile truffatore.

Italia1 trasmetterà il film d’azione “Safe”, la storia di una ragazzina rapita che si troverà ad affrontare la mafia russa e la classe politica corrotta di New York.
Risate assicurate su Italia2, dove gli autori di Scary Movie, ci propongono la commedia “Superhero – Il più dotato fra i Supereroi”, la storia di Rick, ovvero “La libellula” che dovrà affrontare l’acerimmo nemico “La Clessidra”.

La programmazione tv di oggi delle principali paytv

Premium Action propone la prima stagione della serie televisiva adorata dal popolo statunitense “Lucifer”, il racconto dell’angelo decaduto e di come questi, a Suo modo, voglia provare nuovamente a riportare la luce sulla terra.

Premium Crime trasmette “Frequency I”. Raimy informa Frankie del destino che attende la madre. Una serie alla ricerca del Nightingale Killer.

Su Premium Joy la commedia campione di ascolti in tutto il mondo “Big Bang Theory”. La decima stagione vede Howvard e Leonard impegnati nei loro progetti, aiutati a suo modo, dal simpaticissimo Sheldon.

La programmazione tv oggi commovente su Premium Cinema, dove verrà trasmesso il film drammatico “Room”, la storia commovente di una madre segregata con il suo bambino in un’unica stanza, fino alla rocambolesca fuga.

Ricca anche la programmazione tv di oggi di Sky.

Fox Crime propone “Criminal Minds”, la serie che indaga nelle menti dei criminali d’America.

Fox Animation propone la sesta stagione de “I Simpsons”, alle prese con il film festival di Springfield.

Le reti in chiaro

La programmazione tv oggi delle altre tv in chiaro ci ripropone “Notte brava a Las Vegas” su Nove, la commedia del 2008 con l’impareggiabile Cameron Diaz, che, all’improvviso si ritrova moglie di Ashton Kutcher e con un patrimonio di 3 milioni di dollari.

Su Cielo una serata golosa, con “Master Chef Italia” arrivato ormai alla 5 stagione.

Paramount Channel propone “Sette Anni in Tibet“, la vera storia di Harrer, scalatore austriaco e amico del Dalai Lama.

Su La7d lacrime e sorrisi con “Grey’s Anatomy”.

La Thailandia entra nel calendario della moto gp e gli Stati Uniti rischiano di uscirne

Motogp gp Thailandia

La moto gp di quest’anno si sta delineando come decisamente interessante, come testimoniano le prime tre gare della stagione.

Il Gran Premio degli Stati Uniti, che al momento è l’ultima prova di questa già appassionante stagione, ha inoltre confermato come la moto gp abbia ormai più appeal della Formula 1.

Come se non bastasse questo dato, anche il confronto con la stagione scorsa della stessa moto gp fa capire come la classe regina del motomondiale sia ormai uno sport di primissimo ordine, grazie ad un percorso iniziato ormai diversi anni fa.

Tuttavia chi gestisce il grande spettacolo fornito da piloti navigati come Valentino Rossi e da giovani affermati come Marquez e rampanti come Vinales, solo per fare alcuni nomi, punta ad ampliare il proprio bacino di appassionati.

E per farlo la strada maestra rimane quello del portare la moto gp in nuove realtà.

Dal 2018 la Thailandia entrerà nel calendario della moto gp

E proprio in questa direzione va la decisione di far entrare nel calendario della prossima stagione di moto gp anche la Thailandia. L’anno prossimo, risulta ormai praticamente certo, una gara della classe regina verrà corsa sul tracciato di Buriram, che dalla sua inaugurazione, avvenuta tre anni fa, è stato teatro delle sole gare di superbike.

Il singolo giro è lungo poco più di 4,5 km e si sviluppa su dodici curve. La sua ideazione e la sua costruzione, il cui costo finale è stato di poco più di 50 milioni di euro, hanno come padre Hermann Tilke, nome che gli appassionati di moto gp conoscono molto bene, considerando che tutti i circuiti di ultima creazione portano la sua firma.

Il tracciato rispetta anche gli standard richiesti per poter far correre le monoposto di F1, ma considerando alcuni aspetti legati ai costi, appare difficile, a differenza del circuito di Austin, dove si corre sia il Gran Premio di moto gp degli Stati Uniti che quello di Formula 1, si possano vedere anche Vettel ed Hamilton alle prese con questo tracciato.

La Thailandia entra in moto gp, mentre Austin rischia

Ma il futuro Gran Premio di Thailandia di moto gp ha qualcos’altro in comune con quello degli Stati Uniti, ovvero il fatto che entrambi i circuiti danno la possibilità di vedere, da qualsiasi punto degli spalti, tutto il tracciato.

Il merito di questa possibilità è di Hermann Tilke, che è il padre di entrambi e che ha studiato a lungo su come fare per ottenere un effetto da “ovale” americano.

Tuttavia le analogie finiscono qui, perché proprio il Gran Premio di moto gp degli Stati Uniti rischia di dover cedere il passo a quello che si correrà in Thailandia e a quelli di Indonesia e di Finlandia, che probabilmente entreranno in calendario nel 2019.

Il motivo è legato alle scarso appeal che la gara ha in loco, perché se è vero che davanti alla televisione, per seguire il Gran Premio degli Stati Uniti, si sono seduti in tantissimi, risulta altrettanto vero che ormai da un paio d’anni la presenza del pubblico sul circuito, per vedere la gara live, si è diradata.

Stando ad alcune voci questo potrebbe spingere la Dorna a inserire la gara in calendario una volta ogni due anni, destino che il Gran Premio degli Stati Uniti potrebbe condividere con una delle gare che si corrono in Spagna.

Articolo suggerito da Motogp Sky

Gran canaria: cosa vedere assolutamente

cosa vedere assolutamente a Gran Canaria

L’isola di Gran Canaria è una delle mete più apprezzate e conosciute dall’arcipelago iberico ed è ogni anno meta per molti viaggi esotici.

La sua natura vulcanica, unita alla bellezza della natura presente e a un clima mite tutto l’anno, la rendono una destinazione particolarmente apprezzata per ogni occasione.

Superba per un viaggio di nozze così come per una dolce evasione della routine quotidiana, Gran Canaria riuscirà a soddisfare anche le aspettative dei più esigenti.

Il settore turistico è assai sviluppato, grazie ad un’offerta balneare di alto livello che si articola su alcune delle più belle spiagge dell’oceano Atlantico.

Non bisogna però neanche dimenticare che all’interno di Gran Canaria si possono trovare angoli di natura incontaminata, che renderanno felici tutti gli amanti della wilderness.

Ecco quali sono le attrazioni imperdibili della spettacolare isola canaria.

 

Un bel bagno nelle acque dell’Atlantico

 

Gran Canaria presenta spiagge dalla sabbia bianca e fine, bagnate dalle acque cristalline e chiare dell’oceano in uno scenario davvero da cartolina.

L’esotico paesaggio offerto dall’isola va a completarsi con l’ampia offerta di attività extra balneari presenti nei dintorni e nelle immediate vicinanze dei litorali costieri.

Locali, bar e ristoranti tipici sono infatti in grado di accontentare un po’ tutti, soprattutto coloro che non vogliono rinunciare alle comodità del mare.

Le spiagge più conosciute di Gran Canaria sono solitamente localizzate nella parte meridionale dell’isola e comprendono siti conosciuti come Playa del Ingles e Maspalomas.

La particolarità di queste spiagge, oltre alla bellezza dei paesaggi costieri e alla limpidezza delle acque, è costituito dalle dune costituite da sabbia sahariana portata dal vento.

Uno scenario incredibile che non potrà che colpire nel segno pure quanti sono alla ricerca di un’avventura a Gran Canaria.

Chi è interessato a fare un bagno nelle acque dell’Atlantico potrà inoltre addentrarsi tra gli incredibili fondali dell’isola, ricci di specie animali e vegetali.

Il luogo perfetto è la riserva di El Cabron, particolarmente apprezzata da quanti praticano le immersioni e vogliono fare un incontro ravvicinato con qualche pesce tropicale.

 

Tour all’interno di Gran Canaria

 

Gran Canaria: cosa vedere di belloProprio gli amanti delle emozioni non possono lasciarsi scappare l’opportunità di ammirare l’entroterra dell’isola canaria, senza dubbio uno dei più suggestivi dell’arcipelago.

Nelle immediate vicinanze delle principali zone turistiche di Gran Canaria, in particolare vicino il lido di Maspalomas, è infatti possibile addentrarsi tra le dune sahariane in sella a un cammello, in un vero e proprio mini tour desertico.

Una sosta in una delle oasi, dove troneggiano le palme e nella quale le rare acque brillano sotto il caldo sole, è un appuntamento imperdibile in caso di tour.

Gran Canaria ha però anche altro da offrire ai suoi visitatori, come l’esplorazione dell’incredibile Roque Nublo.

Questa montagna rappresenta il secondo rilievo più elevato dell’isola e si staglia maestosa in un vero paesaggio lunare e di origine vulcanica.

Il Roque Nublo si trova nel comune di Tejeda e si può raggiungere percorrendo un sentiero ben segnalato di diversi km, che consentirà ai turisti di ammirare pure numerosi promontori rocciosi.

Lega Pro: per il Venezia è una stagione da ricordare

Campionato di Lega Pro: Venezia calcio

La grande rinascita del Venezia Calcio

La Lega Pro in questa stagione ha accolto il Venezia, una nobile decaduta che ormai da diversi anni annaspava tra campionati di basso livello in C e la serie D. Joe Tacopina ha portato in Lega Pro il Venezia, una piazza che ha sempre ammirato con grande interesse il mondo del calcio.

L’imprenditore ha infatti puntato con decisione sul bacino della città lagunare che in questa stagione di Lega Pro sta riassaporando un grande entusiasmo che mancava dai tempi della serie A. In Lega Pro Venezia domina anche per via di un grintoso allenatore come Pippo Inzaghi che ha lavorato fin dall’estate in grande sinergia con il presidente Tacopina e col direttore sportivo Perinetti.

Una realtà destinata a tornare nel grande calcio anche per la gioia dei tantissimi tifosi della squadra veneta. Un sogno che può diventare realtà anche considerando il primato nel girone B di Lega Pro: 7 punti di vantaggio dei lagunari sul Parma, attualmente secondo in classifica e chiamato ad inseguire.

Una stagione trionfale in Lega Pro

In Lega Pro il Venezia sta mantenendo un andamento da grande squadra

Un inizio difficile quello in Lega Pro per i lagunari. Infatti la formazione di Pippo Inzaghi nelle prime giornate non riusciva ad avere un andamento costante salvo poi trovare quella continuità che sta facendo la differenza. Una squadra che in 29 gare giocate è stata in grado di vincerne 19, pareggiarne 7 e perderne solamente 3.

Un rendimento che quindi legittima ancor di più un primo posto che, al momento, sembra assolutamente meritato. Anche perché il Venezia ha dato grande spettacolo fin qui grazie al duello a distanza con il Parma. Si tratta delle due big del girone B della Lega Pro che puntano alla promozione in serie B.

Sono ben 12 le gare consecutive in cui il Venezia non ha perso. Un rendimento eccellente anche perché la formazione lagunare sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per salutare la Lega Pro e passare in serie B. Emblematica l’ultima vittoria contro il Modena in casa ottenuto all’ultimo secondo di recupero del secondo tempo: segni che si tratta di una stagione ottima.

Una formazione di primo livello per la Lega Pro

In Lega Pro il Venezia si sta affermando per via di una rosa che, a detta dei più esperti, potrebbe tranquillamente ambire ad una salvezza in serie B.

In porta c’è Facchin che fa la differenza in Lega Pro per il Venezia. Difesa che vede nell’ex Napoli, Domizzi, il punto di riferimento, senza dimenticare anche gente come Garofalo, Galli e Malomo che per diversi anni ha giocato in Lega Pro. In mezzo al campo determinanti sono Bentivoglio, Soligo, Zampano, Falzerano e Pederzoli, calciatori di tutto rispetto per un campionato ostico come la Lega Pro.

L’attacco invece può contare su elementi che anche in serie B sarebbero di grande aiuto a qualsiasi squadra. Basti pensare a uno come Geijo, ex Brescia e Udinese, ma anche all’ex bomber del Lanciano, Nicola Ferrari. In attacco per il Venezia c’è anche Caccavallo, oltre a Moreo che si sta dimostrando l’arma in più per i lagunari di Inzaghi.

Una squadra che fa ormai il conto alla rovescia per dire addio alla Lega Pro e riabbracciare dopo diversi anni la serie B.

Hard disk esterno: prezzi e modelli da 500 Gb e 1 Tb

Hard disk: prezzi Yeppon

Memorizzare grandi quantità di dati, file audio, filmati ed immagini è oggi ormai del tutto normale, ma questi dati hanno poi bisogno di essere immagazzinati in un supporto sicuro e facilmente trasportabile. Gli hard disk esterni forniscono in genere un ottimo servizio, perchè tenere tutto archiviato sul proprio pc isola i dati ed è poco sicuro. Realizzare delle copie di backup dei propri files è sempre consigliato, e mantenere un archivio esterno al proprio pc permette di trasportare e condividere i dati con altri con altri computer, oltre a conservarli in modo più sicuro. Per scegliere un buon hard disk esterno è innanzitutto importante valutare la quantità di memoria che mette a disposizione e di cui abbiamo bisogno. Il disco deve essere poi affidabile e duraturo nel tempo, per garantire la conservazione dei dati, e deve permettere un accesso e download e upload veloci, per evitare lunghe attese durante la copia o la lettura dei file più grandi.

Su Yeppon sono disponibili moltissimi hard disk esterni a prezzi estremamente vantaggiosi ed in alcuni casi con sconti di oltre il 30% rispetto al prezzo di listino. Verbatim Hard Disk Esterno usb 3.0 1Tb 2.5 ad esempio è in offerta con ben il 66% di sconto. Si tratta di un prodotto compatibile con tutti i sistemi operativi Mac, Windows e Linux, velocissimo da utilizzare grazie al plug & play, ed offre:
– Capacità di 1 Tb
– Connettività usb 3
– Sicurezza garantita dal marchio Verbatim
Chi ha bisogno di uno spazio più ridotto e quindi desidera spendere un po’ meno può scegliere un hard disk da 500 Gb (cioè la metà di un terabyte, composto da circa 1000 gigabyte). Toshiba Hdd Canvio Basics 2.5 500gb Usb3.0 è disponibile su Yeppon in offerta speciale con uno sconto del 25%. Al marchio Toshiba, fra i leader nei vari settori dell’elettronica, unisce le seguenti caratteristiche:
– Capacità: 500 Gb
– Connettività usb 3
– Velocità di download e upload: 5 Mbit/secondo

Chi invece è disposto a spendere una cifra maggiore per un oggetto di elevata qualità e di capacità superiore potrebbe essere interessato al Seagate STFA4000400 Mobile 4tb Rugged, un disco di ben 4 terabyte garantito dal marchio Seagate, il secondo produttore di dischi rigidi al mondo che fornisce i propri prodotti altamente professionali a computer domestici ma anche a server farm, prodotti e dispositivi di diverse marche fra cui palmari, smartphones e console per videogiochi. Anche questo disco offre una connettività usb 3, attualmente la più veloce fra i dispositivi plug & play. Acquistare un disco fisso esterno in molti casi diventa una vera necessità, ad esempio per chi ha troppi files e dati immagazzinati sul proprio portatile o vuole una copia di backup di sicurezza. Oggi sono sempre più efficienti anche i servizi che offrono depositi di files in remoto, ma sono comodi solo per documenti di dimensioni limitate di cui possiamo avere bisogno in ogni momento, come rubriche o elenchi di contatti. Per i file di dimensioni maggiori questi servizi sono ancora troppo lenti e molto meno efficienti rispetto ad un disco fisso esterno.

Voti Fantacalcio: storia e curiosità

Voti fanta: tutte le statistiche

Fantacalcio: tra storia e realtà.

Ai giorni nostri il gioco del Fantacalcio è così famoso da essere giocato sia dai vecchi, che dai bambini. Eppure non sono in molti a conoscere la storia e l’evoluzione di questo gioco, inventato da un italiano, Riccardo Albini, e quindi diffusosi anche nei Paesi limitrofi all’Italia.

L’idea è nata dal Fantasy Baseball di tiratura statunitense e può riguardare diverse competizione calcistiche. Nella sua versione più estesa, il Fantacalcio interessa la Serie A, ove tutte le squadre giocano 38 volte.

In misura minore è possibile trovare la versione Champions League del Fantacalcio. Per la prima volta il gioco fu pubblicato in Italia nel 1990 grazie agli sforzi dello stesso Riccardo Albini e di Edizioni Studio Vit.

Il regolamento definitivo di gioco fu presentato solo un anno dopo, grazie alla partecipazione di Diego Antonelli e Alberto Rossetti. Oggigiorno il Fantacalcio è diffuso tra tutte le fasce della popolazione ed è un marchio ufficialmente registrato dal Gruppo Edioriale “L’Espresso”.

E, a che dir si voglia, oltre al regolamento di base stilato da Albini, Antonelli e Rossetti, spesso i giocatori s’inventano delle regole specifiche.

I voti fanta

Una delle parti fondamentali del gioco più bello dopo il calcio sono i voti fanta. Difatti, dopo le partite i giocatori vedono i voti ricevuti dai giocatori presenti nella loro formazione.

Tutti i voti fanta vengono sommati e si fa la media per decretare il voto medio della squadra. Questo è sicuramente il modo più diffuso per decidere il voto del team.

In altre occasioni è possibile che i voti fanta non vengano sommati e poi divisi per 11, ma siano aggiunti alle statistiche di base della squadra già sommati.

In ogni caso, non si tratta di un elemento che ha una grande importanza, ma che può essere deciso a tavolino da tutti i giocatori.

In relazione al punteggio del team (media voti + bonus/malus relativi a dei punteggi extra). Il punteggio della squadra serve, quindi, per calcolare i gol effettuati dal team stesso. Il numero di gol effettuati servirà alla squadra per essere paragonata alla propria sfidante.

Alla fine dei conti, tra le due squadre quella che avrà fatto il maggior numero di gol sarà considerata come vincitrice della partita e guadagnerà 3 punti. Questi 3 punti saranno validi ai fini della classifica generale dei partecipanti al Fantacalcio.

Da dove prendere i voti fanta?

Ma dove prendere i voti dei giocatori? Classicamente, i voti fanta vengono presi da dei rinomati quotidiani sul territorio nazionale, come la Gazzetta dello Sport e Sky Sport.

L’importante è che la fonte dei voti fanta sia decisa prima dell’inizio del Fantacampionato e sia valida per tutti. Mettendosi d’accordo, tutti i partecipanti al campionato possono decidere di cambiare la fonte dei voti fanta. Per farlo, tuttavia, è obbligatorio il consenso di tutti i giocatori.

Inoltre, alcune volte è possibile che i bonus/malus previsti dal regolamento non vengano presi in conto. La motivazione è semplice: alcune volte tali bonus/malus vengono di già contati nel voto di base.

Essendo, quindi, già inclusi nella votazione di un giocatore, non ha senso considerare degli ulteriori bonus/malus.